L'Arte arriva, dove le parole tacciono

L'Arte arriva, dove le parole tacciono il primo articolo di Chiara Greco

L'Arte arriva, dove le parole tacciono
Chiara Greco
L'Arte arriva, dove le parole tacciono
L'Arte arriva, dove le parole tacciono
L'Arte arriva, dove le parole tacciono

Perché e quando ho iniziato a dipingere... Emozioni e silenzi pressanti che non riuscivano a trovare espressione.

 

Dipingere è stata la necessità di far emergere tante delle mie pulsioni piene di energia, spesso violenta, a volte pacata, manifestazione di stati d'animo e pensieri...Confusi...

Nessuna preimpostazione, nessuna regola, nessuna staticità.

Solo movimento, sovrapposizione di colore e forme, piena presenza fisica durante l'atto di dipingere.

Quando dipingo il mio corpo urla in silenzio, tutti i sensi entrano in gioco…nessuno escluso..

 

AZIONE è la parola d'ordine in ogni mio dipinto.

 

Non ho uno stile, seguo l'istinto… lo seguo sempre l'istinto, quando dipingo e nella vita..

 

Mi piace spruzzare, spalmare, creare, sporcare e sporcarmi ed infine agire.

 

 

Chiara Greco

 

Jackson Pollock

 

 

 

When I am in my painting, I am not aware of what I'm doing. It is only after a short of 'get acquainted' period that I see what I have been about. I have no fears about making changes, destroying the image, etc., because the painting has a life of its own. I try to let it come through. It is only when I lose contact with the painting that the result is a mess. Otherwise there is pure harmony, an easy give and take, and the painting comes out well.

-

Jackson Pollock