Biliardo mass media e modi di dire.

Conoscenza del gioco del biliardo attraverso il cinema, musica e televisone.

Biliardo mass media e modi di dire.
Biliardo mass media e modi di dire
Biliardo mass media e modi di dire.
Biliardo mass media e modi di dire.
Biliardo mass media e modi di dire.

Il gioco del biliardo ha da sempre la nomina di gioco da "bar" e da " scommesse". Viene citato spesso dai mass media quali( cinema, televisione e musica).

Nel 1961 fu dedicato nel mondo del cinema un film intitolato " lo spaccone" interpretato da uno straordinario Paul Newman e quest'ultimo ne fu nuovamente protagonista nel 1986 nella commedia " il colore dei soldi" dove insieme all'attore Tom Cruise insegnava a quest'ultimo a come riuscire a far soldi scommettendo con il gioco del biliardo. L'anno 1975 è quello di una commedia più buffa dove rimase celebre una partita giocata dal ragioniere Ugo Fantozzi ( Paolo Villaggio). Invece negli anni 80/90 l'attore e regista toscano Francesco Nuti nonchè appassionato del gioco del biliardo gli dedica tre pellicole:

  • Io Chiara e lo scuro (1982)
  • Casablanca, Casablanca (1985)
  • Il signor quindici palle (1998)

Vi narro una piccola curiosità; il regista toscano nei film , " o Chiara e lo scuro" e "Casablanca, Casablanca" affidò la parte a un  vero giocatore fiorentino, Marcello Lotti  ( detto lo scuro) 1929 un pluricampione nazionale tra gli anni 60/70.  Si posso seguire i campionati italiani su rai sport e anche in diversi canali locali in streeming dedicano delle trasmissioni al gioco del biliardo.

Nel mondo della musica  Giorgio Gaber e Angelo Branduardi hanno dedicato delle canzoni , il primo con " Il Riccardo" nel 1972 e nel 1998 il secondo artista con la canzone " Il giocatore di biliardo".Concludendo vi cito alcuni modi di dire che accompagnano i giocatori di biliardo durante le loro partite; uno tra tutti è: ( calma e gesso) che ci fa capire quanta concentrazione serva per questo sport, così come nella vita è meglio prendere decisioni a mente fredda. Altre frasi celebri giocare di sponda, fare filotto, mandare in buca e altre ancora.

 

 

Rosario Aloisi