Dalle ciliegie dell'Etna dop. Ricetta per la confettura

Dalle ciliegie dell'Etna dop. Ricetta per la confettura

Dalle ciliegie dell'Etna dop. Ricetta per la confettura
Confettura di Ciliegie
Dalle ciliegie dell'Etna dop. Ricetta per la confettura

Tra le diverse varietà di ciliegie in Sicilia, poniamo, particolare attenzione alla ciliegia dell'Etna, che dal 2006 vanta la denominazione dop .Chiamata Mastrantoni o durone dell'Etna e' cuoriforme,dolce, croccante e dal colore rosso lavico.Si, perche' il colore del frutto cambia in base alla zona in cui la  pianta viene coltivata ,dove, il  suolo , si evolve su substrati di origine vulcanica con delle notevoli escursioni termiche.

Poi troviamo un'altra qualita' chiamata tenerine che sono piu' chiare e piu' piccole.

Considerato la vastita' del territorio,della provincia di Catania. In particolare nella zona che si estende dal Mar Ionio fino ad altitudini di 1.600 metri lungo i versanti Est e Sud-Est dell’Etna ed è ricompresa nei territori dei Comuni di Giarre, Riposto, Mascali, Fiumefreddo di Sicilia, Piedimonte Etneo, Linguaglossa, Castiglione di Sicilia, Randazzo, Milo, Zafferana Etnea, S. Venerina, Sant’Alfio, Trecastagni, Pedara, Viagrande, Nicolosi, Ragalna, Adrano, Biancavilla, Santa Maria di Licodia, Belpasso, Aci S. Antonio, Acireale.Queste ciliegie contengono vitamina A e C,calcio,ferro,potassio,antociani che proteggono il cuore e antiossidanti che rallentano l'invecchiamento tessutale e cellulare. Il raccolto viene effettuato manualmente con l'utilizzo di scale e ceste dette “panari”.

Matura e si raccoglie da meta' maggio fino a meta' luglio.

Pronta da portare a tavola per essere gustata fresca,utilizzata nei piatti a basa di carne , conservata sotto spirito o in confettura .

 

Ricetta

Ingredienti

•          ciliegie:1 kg

•          limone:1

•          zucchero: 400 gr.

 

Lavate le ciliegie  e togliete i peduncoli. 

Eliminate il nocciolo delle ciliegie e mettetele in una pentola tagliate a pezzettini

Aggiungete il succo di un limone e lo zucchero.

Mescolate le ciliegie e mettetele sul fuoco.

Fate cuocere le ciliegie a fiamma media e quando in superficie si comincerà a formare la schiumetta toglietela con la schiumarola.

Dopo 20&30 minuti circa, cominciate a fare la prova del cucchiaino.

Prendete un cucchiaino di marmellata e mettetela nel freezer per qualche minuto. Se la marmellata sarà della densità giusta è pronta, altrimenti continuate la cottura ripetendo la prova. 

Ultimata la cottura potete invasare la confettura nei vasetti sterilizzati.

Versate la confettura nei vasetti , chiudete con il tappo e capovolgete il barattolo.

Quando la confettura si sarà intiepidita girate i barattoli e conservateli in luogo fresco ed asciutto.

Una volta aperto il barattolo, conservate la marmellata di ciliegie in frigo.