Libreria Acqua Alta

Libreria acqua alta una delle più belle librerie del mondo si trova a Venezia.

Libreria Acqua Alta
Libreria Acqua Alta
Libreria Acqua Alta
Libreria Acqua Alta
Libreria Acqua Alta

La città di Venezia è sempre nel mio cuore e quando posso vado a trascorrere qualche giorno nella splendida laguna. Ho un legame affettivo profondo, mia madre di origine veneziana, i miei parenti materni li ho tutti là, ogni viaggio breve o lungo che sia mi porta sempre a Venezia. Una magia caratterizzata da ponti e canali.

Questo articolo data la mia passione per i libri e la scrittura lo dedico alla libreria " Acqua Alta" definita una delle più belle del mondo che si trova a Venezia, che vado a visitare sempre.

Posizionata in un vicolo poco affollato vicino piazza San Marco e affacciata su uno dei canali che caratterizza la città, si ci può arrivare anche con la tipica "Gondola". Un posto stupefacente e insolito per  la sua storia, il proprietario, la forma i contenuti.

La libreria nasce nel 2004 dall'idea di Luigi Frizzo un pacifico omone che ha trovato in questo luogo un ambiente adatto alla sua forma, con la sua creatività e genialità, dopo aver viaggiato in giro per il mondo riesce a raccontare Venezia in un modo unico e originale. Racchiude la città in libri, strani arredi, gatti e soprattutto acqua alta. Per proteggere i tanti libri della sua libreria non ci sono mensole o scaffali, ma gondole, canoe, barchette e vasche da bagno. Non c'è un catalogo per cercare i libri, ma Luigi conosce a memoria quel luogo e la collocazione di ogni opera, potete rivolgervi a lui, è una persona preziosa per chi entra nella sua bottega ed ha sempre un sorriso per tutti. All'interno di un piccolo cortile c'è una scala fatta di libri destinati al macero dove i gradini fatti di volumi permettono ai clienti di calpestarli e salire in alto per godersi il panorama sui canali. L'uscita di emergenza è una finestra sul canale con sedie e divanetto per osservare lo spettacolo delle maree e delle gondole che passano. Ci sono una "marea" di libri, volumi usati anche introvabili, ma anche libri particolari tipo il Piccolo Principe in dialetto veneto. Per facilitare noi lettori a trovare i volumi ci sono dei cartelli scritti a mano e con un po' di fortuna magari troviamo qualcosa che cercavamo, ma se non fosse così avremo pur sempre visitato una delle librerie più belle del mondo, dove regna disordine, confusione e il miagolio dei gatti. E' un labirinto di volumi, funziona e attrae soprattutto se amate come me i libri. Io l'ho definita la casa dei libri dove la cultura si tinge di magia un luogo incantevole e misterioso con pezzi di storia notevoli, per il mio amore infinito verso i libri vivo dentro una favola dove a trovarmi sono loro, attraverso l'odore della carta, dei fogli vecchi, nuovi e usati il posto ideale per me.

Consiglio di andare a vederla se vi trovate a Venezia perchè dentro troverete lo spirito veneziano autentico.

Barbara D'Angelo